Traduttore

domenica 24 novembre 2013

La musicoterapia: il potere curativo della musica

L'intero nostro corpo è un unico grande orecchio: il sistema uditivo non è, quindi, il solo a trasmetterci informazioni sonore. In base alle nostre radici culturali e alla nostra storia personale, infatti, esistono musiche e suoni che hanno un potere rilassante, in grado di ridurre la nostra attività intellettuale per immergerci in sensazioni sonore capaci di rigenerarci. L'ideale è potersi lasciare andare almeno 3 minuti al giorno e di estendere l'ascolto a tutte le situazioni di rilassamento: doccia, siesta, mezzi di trasporto, pausa caffé in ufficio e la sera prima di addormentarsi. I rumori della natura, il vento, il mare, i fiumi e il canto degli uccelli rappresentano l'universalità dei suoni. Da ricordare, il canto degli "Uccelli notturni", la "Sinfonia delle balene" o il "Misterioso linguaggio dei delfini".




Nessun commento:

Posta un commento