Traduttore

mercoledì 26 marzo 2014

Chiare, fresche e dolci acque: il Termalismo

E' un settore di attività della fisioterapia che si occupa dell'effetto benefico delle acque termali sull'organismo, il Termalismo viene praticato in luoghi aperti o al chiuso chiamati "Terme." Oggi, la medicina termale è definita una scienza che usa, allo stesso modo di qualunque altra materia medica, farmaci diagnostici e terapeutici resi disponibili dal progresso tecnologico che favorisce e incrementa la ricerca scientifica. Anni fa, la ricerca era affidata alla buona capacità dei termalisti (medici), oggi è guidata dalle Università che hanno il compito di terminare la specializzazione del medico nel ramo della scienza idrologica (scienza che studia la distribuzione, il movimento, la biologia e la chimica delle masse d'acqua del pianeta) in collaborazione con le Cattedre di Idrologia, Farmacologia, Biochimica, Fisiologia e di tutte le numerose attività della medicina per la quale la partecipazione della medicina termale ha un significato di prevenzione, di terapia, di riabilitazione. Ecco alcune delle patologie dove la medicina termale può avere effetti benefici: reumatologia, ortopedia, traumatologia e dermatologia, gastroenterologia, urologia, ginecologia ecc. Le stazioni termali, lavorano a stretto contatto con l'Università nel ramo della ricerca e sono continuamente aggiornate sui nuovi sviluppi, sulle procedure diagnostiche e terapeutiche. L'acqua termale riconduce la medicina alle sue origini dove il malato è, innanzi tutto, un "uomo."

Nessun commento:

Posta un commento