Traduttore

giovedì 27 marzo 2014

Montecarlo e il suo museo oceanografico

E' un centro di conservazione e studi del mare creato nel 1910 dal principe Alberto I di Monaco, il museo oceanografico sorge a picco sul mare da un'altezza di 85 metri. Strutturato in un piano terra con due livelli superiori e due inferiori dove ci sono sistemate le esposizioni temporanee, il salone delle conferenze e la boutique. Al primo piano troviamo un salone dedicato al principe Alberto I e alle sue missioni scientifiche, l'affascinante sala della " Balena " dove al centro della stessa, si può ammirare lo scheletro più grande del museo di una balenottera (grande cetaceo), le ispirazioni marine che sono delle collezioni di oggetti artistici giunti da tutto il mondo e segnati alla vita del mare. Il museo accoglie più di 6.000 specie di pesci integrati nel loro ambiente naturale. Passando al primo livello del piano terra, c'è una grande vasca con moltissimi pesci colorati e al secondo livello ci sono tre vasche: " vasca della Laguna," " vasca Mari Tropicali " e " vasca Mar Mediterraneo." Un'altro luogo importante all'interno del museo oceanografico è, la sala dedicata alle esposizioni della collezione di storia naturale dove ci sono esposti decine di migliaia di esemplari di invertebrati, pesci, tartarughe, mammiferi e uccelli marini. Il principe Alberto I di Monaco ha sempre evidenziato il fatto che il palazzo (museo) non sarebbe stato un semplice acquario ma, la culla della "scienza del mare" come una specie di zoo marino, definendolo un vero e proprio monumento al mare e alle creature che lo popolano.

Nessun commento:

Posta un commento