Traduttore

venerdì 7 marzo 2014

Reiki e i Chakra

In ognuno di noi, ci sono dei punti chiave presenti nel nostro corpo, situati lungo la colonna vertebrale, sono 7 e si chiamano i chakra (canali energetici). La loro funzione è quella di prendere energia dall'esterno e di distribuirla, regolando il flusso della stessa energia attraverso il corpo, per mezzo dei chakra. Il funzionamento dei chakra rispecchia le decisioni che prendiamo sul modo di rispondere alle condizioni comuni della vita. Essi non sono corpi fisici ma sono aspetti della coscienza che interagiscono con il corpo fisico attraverso due canali: il sistema endocrino e il sistema nervoso. L'origine della parola chakra deriva dal "sanscrita" (lingua ufficiale dell'India), il suo significato è "ruota" e ogni chakra è unito ad una delle 7 ghiandole endocrine, e ad un gruppo di nervi chiamato "plesso"(formazione reticolare di strutture simili di nervi o vene). Ecco la tabella dei 7 chakra:
  • Chakra della corona - situato al centro del cranio, ci permette di relazionarci.
  • Chakra della fronte - chiamato anche "terzo occhio" permette di vedere oltre la normale realtà fisica.
  • Chakra della gola - regolatore della nostra salute.
  • Chakra del cuore - relativo al sentimento, mette in contatto emotivo con tutti gli esseri viventi.
  • Chakra dell'ombelico - preserva il segreto della nostra esistenza, il suo passaggio ci porta a conoscenza del senso della nostra vita, del nostro scopo reale.
  • Chakra sacrale - situato nell'inguine è il centro delle volontà e della voglia di vivere.
  • Chakra della radice - situato sulla base della colonna vertebrale è il punto in cui agisce e trasforma le energie iniziali, legate al nostro essere.
I nostri sensi, le nostre intuizioni, i stati di consapevolezza, tutto quello che si può sperimentare è suddiviso in 7 categorie; ogni categoria è abbinata a un preciso chakra. I chakra non corrispondono solo a parti determinate del corpo, ma anche a parti specifiche della coscienza.
Quando si percepisce una tensione nella coscienza. la si sente nel chakra associato a quella parte della stessa coscienza che sta mettendo alla prova lo stress, individuata dal plesso solare abbinato a quel chakra corrispondente e trasmessa alle parti del corpo controllate da quel plesso. Se la tensione persiste o raggiunge un livello d'intensità superiore alla normalità, la persona produce un sintomo a livello fisico.

Nessun commento:

Posta un commento