Traduttore

domenica 27 aprile 2014

Intolleranze Alimentari

Il motivo responsabile delle intolleranze alimentari è, la mancanza metabolica (insufficienza di un enzima digestivo) che può essere: l'aumento delle abitudini di inesatti comportamenti alimentari (difetti di masticazione e scorrette combinazioni alimentari), oppure da stress psicologico ed infine da massicce assunzioni di antibiotici. Le intolleranze alimentari, sono diverse dalle allergie alimentari in quanto, si esamina la reazione d'ipersensibilità senza la partecipazione del sistema immunitario (protegge la salute dell'organismo dalle aggressioni di virus e batteri). I sintomi alle intolleranze alimentari, si mostrano in forma più o meno grave, in quanto la persona che già soffre di reazioni allergiche, non riesce a digerire, invece chi soffre di intolleranze alimentari, molto spesso il suo organismo, riesce ad accettare piccole quantità di cibo alimentare da cui è intollerante, ma chi è intollerante al glutine (sostanza lipoproteica che nasce dall'unione, con aggiunta di acqua, di due tipi di proteine: la gliadina - "sostanza gelatinosa che si ricava estraendo il glutine dal grano" e la glutenina - "proteina derivata dalla farina") e dai solfiti (ioni composti da zolfo e ossigeno) comunemente conosciuti come "sostanze usate come conservanti per gli alimenti." Parlando del Lattosio (zucchero contenuto nel latte), quando viene assimilato dall'organismo, si trasforma in glucosio e galattosio (zuccheri semplici), grazie all'operosità di un enzima (proteina prodotta nella cellula vegetale e animale) che si trova nell'intestino chiamato lattasi, l'intolleranza al lattosio, significa avere poca lattasi che non funziona bene nell'organismo, l'intolleranza all'uovo e alla soia riguarda soprattutto i bambini, perchè la soia sostituisce il sale comune nella preparazione di minestrine. Ci sono diverse sostanze o additivi (sostanze usate nell'industria durante la preparazione di prodotti alimentari) che si possono trovare nei prodotti in scatola e preconfezionati come ad esempio: salicilati - acido salicilico, coloranti, glutammati - additivi usati per insaporire i prodotti e tiramina - molecola in grado di causare l'emicrania e aumentare la pressione arteriosa, posso essere una delle tante cause alle intolleranze alimentari.

Nessun commento:

Posta un commento