Traduttore

giovedì 10 aprile 2014

La Talassoterapia e i suoi benefici

Da tempo, le qualità terapeutiche del sale di mare sono famose infatti, oggi il tipo di sale secco o grezzo, lo si può utilizzare sotto forma di un panno arrotolato caldo per applicazioni su zone doloranti e traumatizzate. Un secondo metodo di utilizzo del sale per questo tipo di patologie è: le compresse calde salate ossia un panno di cotone imbevuto in acqua riscaldata e sale. Sono tanti i benefici dei bagni di mare chiaramente visibili oggi più che mai, causando il benessere dei muscoli, delle articolazioni, della colonna vertebrale che dopo i bagni, dimostra riduzioni di carico dalla pressione avuta della forza di gravità dell'acqua. La sensazione che percepisce il nostro corpo quando è adagiato nel ritmo dell'acqua sottoponendosi a un massaggio totale di riequilibrio: è la stimolazione di tutte le nostre funzioni, i pori della pelle si aprono e i sali minerali del mare (i ioni), penetrando creano un rilassamento cutaneo benefico per il nostro corpo. Ha proprietà antisettiche e cicatrizzanti, il sale di mare è adeguato per i lavaggi disinfettanti, per le lesioni della cavità orale (gengiviti, afte - lesione della mucosa orale, faringiti), in India si attua un lavaggio nasale preparatorio agli esercizi di respirazione: si mette con un contenitore fornito di beccuccio, l'acqua salata nella narice destra, piegando un pochino la testa dal lato opposto facendo una respirazione lenta tramite la bocca: l'acqua gocciolerà nell'altra narice. Questa procedura si ripeterà anche con la narice sinistra in quanto, questo trattamento, svolge un'efficace prevenzione delle infezioni rinofaringee.

Nessun commento:

Posta un commento