Traduttore

martedì 20 maggio 2014

Cellulite

Testualmente, la parola "Cellulite," significa "infiammazione della cellula," ma in realtà non è uno sviluppo infiammatorio bensì, la ripercussione di un corso di peggioramento del microcircolo (gruppo dei vasi ematici) dei tessuti adiposi. La Cellulite è sempre stata definita con svariati termini, ma quello più appropriato è senz'altro questo "Pannicolopatia - Edemato - Fibro - Sclerotica - riassunto è PEFS," si evidenzia all'interno della cute come una modificazione del sistema circolatorio periferico e con una variazione del tessuto adiposo che si presenta superficialmente con la creazione di inestetismi della pelle a buccia d'arancia. Le cellule adipose si allargano di volume e in seguito, trattenendo i liquidi, non svolgeranno il drenaggio del liquido interstiziale (soluzione acquosa presente fra le cellule di un tessuto), provocando uno sviluppo infiammatorio locale chiamata "stasi." Oggi, per combattere l'inestetismo della Cellulite ci sono molte creme in commercio che hanno, la maggior parte dei casi, la caffeina e le alghe, due principi attivi che aiutano attivando il metabolismo delle cellule adipose in modo da favorire il drenaggio dei liquidi in eccesso. Da tempo, le case produttrici di cosmetici anti - cellulite, utilizzano gli "peptidi" (molecole di aminoacidi), essi hanno la funzione di attivarsi nei diversi strati cutanei ad es. facilitando gli scambi di liquidi nella membrana cellulare migliorando il drenaggio. Oltre ai peptidi, le creme cosmetiche hanno anche gli agenti drenanti come l'escina, gli oli vegetali e gli oli essenziali che insieme alla caffeina e alle alghe accelerano il processo di miglioramento della pelle a buccia d'arancia.

Nessun commento:

Posta un commento