Traduttore

" Il vedere con gli occhi,
il pensare con la mente,
il parlare con la bocca fanno
parte di noi, con o senza la ragione."

sabato 3 maggio 2014

I vantaggi della dieta dissociata

Gli alimenti, formano le materie prime nella nostra nutrizione, sono fatti da: proteine, carboidrati e grassi. I vantaggi di una dieta dissociata sono:

  • Il corso digestivo è migliore, gli alimenti sono assimilati con più regolarità.
  • Il flusso della tossiemia (processo di eliminazione delle tossine dall'organismo) è più regolare.
  • C'è la perdita di peso corporeo in eccedenza con maggiore facilità.
L'ideatore della dieta dissociata fu il dr.William Howard Hay nel 1911 ma fu promossa diversi anni dopo, lo scopo del dr. Hay era fondato sulla fonte che riguardava l'organismo dove si potevano formare, dopo il proseguimento dell'andamento digestivo e del metabolismo, un ammasso non equilibrato di alimenti che l'organismo non è in grado di togliere e che può essere l'origine di sintomi di diverse patologie. Oggi, l'idea della maggior parte delle persone sull'alimentazione è sbagliata, perchè è fondata sul pensiero che l'organismo ha la capacità di assorbire e digerire qualunque alimento. Questo comporta, alla maggior parte dei casi, molti problemi digestivi di cui soffrono e da cui si comincia a combattere con le malattie più serie, gli alimenti hanno necessità di essere sottomessi ad una procedura di disintegrazione (distruzione in piccoli frammenti) e raffinazione (processo di purificazione di una sostanza): questo procedimento si chiama "digestione." Tutte le variazioni che l'alimento sostiene nel corso di questa procedura, sono eseguite da una serie di "enzimi - proteine prodotte nelle cellule vegetali e animali." Gli errori più comuni che si fanno in una scorretta alimentazione sono:

  • Esagerato consumo di carne.
  • Spropositato uso di carboidrati raffinati (pasta, pane e biscotti).
  • Incompetenza per quanto riguarda il processo chimico della digestione.
  • Iperalimentazione (alimentazione eccessiva - sovrappeso).

Nessun commento:

Posta un commento