Traduttore

giovedì 29 maggio 2014

Rasul, il bagno della purificazione

Antico rito di purificazione, trasmesso dalla tradizione dell'arte delle cure orientali, si basa su una vera e propria cerimonia del bagno seguendo la tradizione. In realtà, il Rasul è stato proclamato, nella storia, come "la regina dei bagni orientali." L'accostamento delle diverse terre salutari (polveri di argilla), aggiunte al gradevole calore e ai profumi orientali, depurano il corpo, la pelle sarà più morbida e vellutata per merito del peeling (applicazione di sostanze che aiutano a togliere lo strato superficiale della pelle, per rimuovere imperfezioni ed impurità). Nell'antica tradizione, la segretezza del bagno Rasul è contenuta in base, all'unione dei quattro fattori: acqua, fuoco, terra e aria (vapore aromatizzato), diciamo che i bagni Rasul sono dei trattamenti di fanghi curativi, caldi e benefici, accompagnati dal vapore e dai meravigliosi profumi arabi, l'effetto del calore intervallato dal dolce vapore, fanno aumentare nell'ambiente, la temperatura e, gli oli essenziali (erbe naturali), facilitano la respirazione. Il trattamento è concentrato sull'applicazione di un'impiastro sul corpo, di vari tipi di miscele d'argilla, sale marino integrale, oli vegetali e fanghi curativi, vengono offerte delle ciotole, con le palline colorate di argilla (la bianca per lisciare la pelle, la gialla ha un alta possibilità di assorbimento, ideale per braccia e pancia, la rossa essendo più granulare, setifica le spalle e la schiena, la grigio chiara insieme al sale antinfiammatorio e drenante, rende le gambe più leggere e la grigio scura con i granelli più grossi, ammorbidisce ginocchia e talloni), che vanno posizionate in varie parti del corpo e alla fine del trattamento, si consiglia di fare una doccia rinfrescante e rigenerante. 

Nessun commento:

Posta un commento