Traduttore

" Il vedere con gli occhi,
il pensare con la mente,
il parlare con la bocca fanno
parte di noi, con o senza la ragione."

domenica 10 agosto 2014

Calendula

Pianta erbacea annuale, la calendula ha dei fiori che si aprono al sorgere del sole e che restano poi orientati sempre verso il sole; conosciuta con il nome di "fiorrancio", la calendula è largamente estesa in tutta la zona mediterranea. I fiori della calendula, si presentano come delle grosse margherite di colore giallo - arancioni che rallegrano la pianta stessa. Hanno gli oli essenziali, i flavonoidi (gruppo di pigmenti contenuti nelle piante), gli glicosidi dell'acido oleanolico (composti chimici ottenuti per reazione di un carboidrato), gli steroli (composti chimici naturali), i carotenoidi (gruppo di pigmenti organici) e i tannini (sostanze chimiche presenti negli estratti vegetali). La calendula è perfetta per:

  • La pulizia e cura della pelle.
  • Velocizzare la guarigione delle ferite.
  • Agevolare l'aumento della produzione di bile (azione coleretica).
  • Diminuire l'ammasso dei lipidi nel sangue (azione ipolipemizzante)
  • Irrobustire le vene.
  • Aiutare nelle varie cure ginecologiche (ciclo e dolori mestruali).
  • La pressione arteriosa, agisce sul sistema cardiocircolatorio e sul sistema nervoso centrale, gli estratti alcolici e acquosi della calendula aiutano a diminuire l'attività cardiaca ed infine è ottima per il sonno.
  • Per la cura dell'ulcera (lesione della pelle con la cicatrizzazione lenta).

Nessun commento:

Posta un commento