Traduttore

" Il vedere con gli occhi,
il pensare con la mente,
il parlare con la bocca fanno
parte di noi, con o senza la ragione."

giovedì 6 novembre 2014

Hibbertia - L'aiuto per l'artrosi e la schiena

Per il suo lavoro energetico e riequilibrante nella parte della gola (in riferimento al quinto chakra) l'Hibbertia, piccola pianta che cresce in tutta l'Australia Sud Orientale, facilita l'efficienza delle ghiandole paratiroidi (quattro piccole ghiandole situate nella parte posteriore dei due lobi laterali della tiroide) con una ripetizione positiva sulla diffusione dell'ormone paratiroideo e sul metabolismo del fosforo, del calcio aiutando l'assorbimento dello stesso calcio, per la prevenzione dell'osteoporosi in menopausa. L'Hibbertia si presenta come una pianta peduncolata (a gambo) che cresce nel terreno creando folti cespugli verdi, ricoperti da piccoli fiori dal colore giallo-oro. Nelle sue corolle (parte dei fiori formate dai petali) si realizza l'estratto floreale di Hibbertia, adatto per i soggetti che soffrono di rigidità, che sono perfezionisti (severi con se stessi) e hanno il vizio di tenere sotto controllo le loro emozioni, favorendo l'autodisciplina, la logica e la razionalità (il rigore). Essere troppo intellettuali e avere l'orientamento a vivere assai di testa, si rischia fisicamente, nella tendenza ad avere il mal di testa ed emicranie tutti i giorni, dovuto dalla insistente tensione nervosa. La rigidezza mentale, si esprime sempre anche nella postura, dura e contratta, forma un'alterazione con molti fastidi che riguardano il muscolo-scheletrico, i dolori cervicali, la tensione e durezza alla testa, alle spalle, ai dorsali, le famosi dorsalgie (dolori nella parte centrale della schiena), le lombalgie, l'artrosi alle articolazioni e alle ossa.

Nessun commento:

Posta un commento