Traduttore

lunedì 29 giugno 2015

Le cure alternative: L' Acido Ialuronico

L'Acido Ialuronico è adatto, al posto degli antibiotici, per contrastare quelle piccoli infezioni che si manifestano tutto l'anno come ad esempio la cistite. E' una sostanza in grado di rendere scivolosa la superficie delle mucose. L'Acido Ialuronico è una molecola che si trova un pò ovunque nell'organismo, dove esegue molte funzioni fra cui la riparazione della pelle, il mantenimento di una cartilagine morbida e resistente, il movimento e la riproduzione delle cellule. Quando l'Acido Ialuronico è distribuito per l'aerosol, ha un'azione terapeutica sulle mucose; nel caso di tonsilliti, laringiti, faringiti, sinusiti, riniti e tracheiti. La somministrazione di 9 mg di Acido Ialuronico, idrata le mucose, dando sollievo a bruciore e prurito e contemporaneamente, migliora il battito ciliare che permette l'eliminazione del muco e blocca l'ingresso di fattori infettivi, anticipando le infezioni.

domenica 28 giugno 2015

L' Anemia curiamola con il Rame

Molto spesso il Ferro non è sufficiente per curare l'anemia, infatti si migliora solo dopo un lungo periodo di tempo e con scarsi risultati. Alcuni studi hanno dimostrato  che ci sono altri micronutrienti essenziali a tavola per contrastare l'anemia. Primo fra tanti è il Rame. Ci sono alcune forme di anemia collegate a problemi nutrizionali che vengono chiamate "anemie da carenza di Ferro" nell'alimentazione sono trattate con insuccesso per mezzo della terapia marziale (prescrizioni di farmaci contenenti Ferro) non priva di effetti collaterali anche gravi. Parlando del Rame, invece, è un importantissimo cofattore (piccola molecola di origine non proteica) di enzimi tra cui la "ceruloplasmina", necessaria  per trasformare il Ferro in una forma utile a essere usata per la produzione di emoglobina. 

giovedì 25 giugno 2015

La Garcinia

La Garcinia è la droga estratta dalle bucce del frutto di Garcinia Cambogia. E' una piccola pianta legnosa che cresce spontanea nelle zone tropicali della Cambogia, nel Vietnam, nelle Filippine e nella parte meridionale dell'India. La sua droga contiene pectine (composto organico polisaccaride), calcio, carboidrati ed un acido chiamato idrossicitrico, il principio attivo in assoluto che ha la caratteristica di togliere lo stimolo della fame e fa aumentare il metabolismo. Riepilogando, la Garcinia può essere usata perchè:

  • aiuta a non assimilare il grasso
  • da un senso di sazietà e aiuta l'organismo a richiedere meno cibo
  • mantiene bassi i livelli di trigliceridi e colesterolo
  • porta benefici alla gola, all'apparato urinario e all'utero
  • facilita la cicatrizzazione di ulcere gastriche ed aumenta la produzione della mucosa
  • contiene vitamina C, adatta per mantenere la tonicità del cuore
  • ha effetti positivi nella funzione depurativa e antiossidante dell'organismo

lunedì 22 giugno 2015

La Camomilla romana combatte l'ansia

Considerata la pianta ansiolitica (che attenua l'ansia) per eccellenza, la Camomilla romana con il suo gusto dolce e fruttato ispira serenità ed evita il pensiero ossessivo al cibo, nei periodi di tensione, di ansia e nervosismo acuto. Ottimo consiglio è quello di portare sempre dietro un flacone del suo olio essenziale; e nei momenti di nervosismo, quando ci prendono gli attacchi di fame, odoriamo l'olio, profondamente così si evita di mangiare, rischiando di ingrassare. Questo meccanismo ci aiuterà a limitare gli sgarri fuori pasto, in modo tale da non diventare una cattiva abitudine. Altra alternativa da prendere in considerazione è questa: in un diffusore brucia essenze per ambienti, mettere dalle 5 alle 10 gocce di olio per diffonderlo nell'ambiente stesso, il suo aroma distensivo, aiuterà a sedare gli attacchi di fame.

sabato 20 giugno 2015

Il Karitè - L'albero della giovinezza

Per la salute della pelle è un vero e proprio toccasana, il burro di Karitè è una sostanza grassa estratta dai semi del Karitè, una pianta che cresce solamente allo stato selvaggio nelle savane dell'Africa Occidentale. L'albero somiglia a una grande quercia alta 12-15 metri con un tronco che può raggiungere anche i due metri di diametro. In cosmetologia si utilizza il burro di Karitè che è composto per la maggior parte da un miscuglio di acidi grassi che danno al prodotto, caratteristiche proprietà emollienti, idratanti, rigeneranti e protettive della pelle. Contiene inoltre una maggiore quantità di una sostanza chiamata "frazione insaponificabile", ossia quella parte del burro di Karitè che non diventa sapone se si associa con particolari sostanze di base. La frazione insaponificabile è valutata la sostanza più importante e attiva dello stesso burro perchè gli da la maggior parte delle proprietà funzionali.

venerdì 19 giugno 2015

La carne, questa sconosciuta

Ecco, un altro buon motivo per non mangiare la carne: l'intestino, quando si mangia la carne, produce un'altra molecola aterogena (sostanza capace di facilitare la nascita dell'aterosclerosi) molto dannosa per il cuore, chiamata la TMAO. Alla Cleveland Clinic ha suscitato parecchio interesse la risposta di uno studio fatto sulla carne che riguarda l'associazione della stessa e dei grassi animali a contatto con l'intestino. Pare che facilita il trasporto di colesterolo alle pareti delle arterie, dando origine o peggiorando l'aterosclerosi. Infatti, i vegetariani e vegani non corrono questo tipo di rischio perchè al posto della carne, mangiano i legumi e la soia.

Il Bacio

Una signora, guardando dalla finestra, dice al marito:"Vedi i nostri vicini? Lui la bacia tutte le mattine prima di andare al lavoro: perchè tu non lo fai mai?" Il marito le risponde:" Cara, la conosco appena!"

sabato 13 giugno 2015

Fungo Shiitake

Il fungo Shiitake è valutato come un "difensore" dell'organismo per le sue proprietà antibatteriche e virali perchè contiene il lentinano (antitumorale), un carboidrato che mette in azione i globuli bianchi che servono per individuare e togliere tutti gli elementi dannosi per il nostro organismo. Essendo un probiotico, il Shiitake diminuisce il colesterolo, protegge il fegato, contrasta la carie e l'aterosclerosi (infiammazione cronica dell'arterie). E' uno dei rimedi più importanti della medicina tradizionale cinese; da sempre viene utilizzato per combattere le malattie virali da raffreddamento e per contrastare la mancanza di energia difensiva che provoca molti disturbi fisici. L'insieme di molecole che ha questo fungo stimola il sistema immunitario a reagire nei confronti di vari tipi di sintomi, si utilizza per curare la sindrome metabolica (obesità) e la pressione alta. 

martedì 9 giugno 2015

Il Chi Running

Il Chi Running è una tecnica di corsa progettata 15 anni fa dal maratoneta americano Danny Dreyer. Consiste nell'applicazione dei principi del Tai chi, arte marziale cinese, alla corsa. Egli, afferma che ottimizzare i benefici della corsa, aiuta la ripresa fisica dopo un lungo periodo di stop e diminuisce i rischi di infortuni. Migliora la capacità cardio-respiratoria e riduce anche la sensazione di fatica; infatti è consigliato per i principianti che vanno in apnea dopo appena cento metri. Il Chi Running è una tecnica di corsa che sta avendo un enorme successo, ma in realtà che cos'è? Si tratta di rendere i movimenti corporei più naturali, salutari ed efficienti, con l'aiuto della giusta postura (posizione del corpo umano) leggermente inclinata in avanti e il giusto appoggio del piede. Per allenarsi con il Chi Running è molto importante avere il corretto atteggiamento mentale, basato sul rilassamento e sulla mindfulness (consapevolezza dei propri pensieri, azioni e motivazioni).

sabato 6 giugno 2015

Dado Vegetale Crudo

Ingredienti:

  • 7 etti di cipolle
  • 7 etti di carote
  • 4 etti di sedano
  • 2 etti di prezzemolo
  • 3 spicchi di aglio
  • 1 mazzetto di basilico
  • 7 etti di sale grosso integrale
Preparazione:
Sminuzzate in modo fine tutte le verdure. Aggiungete il sale grosso integrale e continuate a frullare fino ad ottenere un composto omogeneo. Mettete il composto nei vasetti di vetro e lasciate riposare per circa 12 ore. A questo punto le verdure perderanno una parte della loro acqua, con un cucchiaino schiacciate il composto e scolate il liquido formato precedentemente.
Conservazione e Utilizzo:
Essendoci il sale grosso, non ci sono problemi di conservazione. Va ricordato che, i vasetti con il dado vegetale vanno messi in un luogo fresco per un massimo di sei mesi. Ricordarsi di non aggiungere il sale alle pietanze condite con questo dado vegetale. 

giovedì 4 giugno 2015

Dolcetti alle carote - Ricetta Vegetariana

Ingredienti:

  • 400 grammi di carote grattugiate molto fini
  • 120 ml. di latte scremato
  • 2 cucchiai di mandorle affettate
  • 2 cucchiai di pistacchi tritati
  • 1 cucchiaino di cardamomo (spezia) in polvere
  • 1 cucchiaio di acqua di rose alimentare 
  • 100 grammi di ghee (burro chiarificato)
  • 150 grammi di zucchero di canna integrale
  • un pizzico di sale (quanto basta)
Preparazione:
Prendete una padella e mettete le carote grattugiate con la metà di un panino di ghee (burro) e un pizzico di sale (quanto basta). Fate cuocere a fuoco basso per circa cinque minuti fino a quando le carote non diventano morbide. Aggiungete poi la rimanenza del ghee (burro), il latte scremato, lo zucchero di canna e il cardamomo (spezia). Fate cuocere per circa 15 minuti a fuoco basso. Appena il composto risulterà cremoso, unite l'acqua di rose alimentare e dopo un paio di minuti, togliete la padella dal fuoco. Stendete il composto con uno spessore di 2 cm su un vassoio e spolverizzate con i pistacchi e le mandorle affettate. Mettete il vassoio nel frigo per circa 2 ore dopo di che i dolcetti sono pronti per essere serviti.   

martedì 2 giugno 2015

La Colazione Scientifica

Come deve essere una buona colazione secondo la scienza nutrizionale? Essenzialmente, è fondamentale che ci siano tutti i principali alimenti nutrienti che sono: carboidrati (semplici e complessi), grassi e proteine. Parlando dei carboidrati diciamo che, quelli semplici sono rappresentati dagli zuccheri della frutta e quelli complessi si ricavano dai cereali (pane, biscotti, cereali integrali). Gli zuccheri semplici, distribuiscono l'energia all'organismo pronto per iniziare la giornata, mentre i carboidrati complessi a più lento assorbimento, si trovano nei cereali integrali, assicurano il far bisogno energetico dell'organismo per le ore successive della giornata. Per la colazione si consigliano sempre i cereali integrali perchè il nostro organismo assimila più micronutrienti e fibre. Per quanto riguarda i lipidi (grassi) e proteine, si consiglia l'uso di latte e yogurt possibilmente magri, perchè la qualità nutrizionale delle proteine del latte è molto alta.

lunedì 1 giugno 2015

I dolci prima di un pasto

Strano ma vero, mangiare un dolce (dessert) prima di un pasto aiuta a mantenere l'appetito sotto controllo e ad agevolare il dimagrimento. Tutto questo è stato scoperto da un team di ricercatori dell' Imperial College di Londra che ha dimostrato come la glucochinasi (proteina del cervello) controlla il glucosio presente nell'organismo, invogliandolo a prendere cibi zuccherati nel caso che i livelli di glucosio nel corpo fossero bassi. Questa scoperta è stata pubblicata sul "Journal of Clinical Investigation" e potrebbe portare non solo allo sviluppo di nuovi farmaci contro l'obesità (che consentono di vietare l'azione della glucochinasi) ma anche all'espressione di nuovi consigli per dimagrire in maniera naturale. C'è da ricordare che ci sono alimenti amidacei come la pasta, il riso e le patate, cibi ricchi di glucosio, considerati più salutari, in confronto ai dolci. Infatti, la dieta mediterranea italiana si basa su un primo a base di pasta o riso ed è indicata dai nutrizionisti come un esempio vincente.