Traduttore

sabato 5 settembre 2015

Melissa

La melissa è una pianta che può essere coltivata con molta facilità anche in vaso, l'importante è che sia da sola, senza altre piante aromatiche, perchè la sua crescita tende ad essere assai ampia e a soffocare il resto di una seconda pianta. Il vaso va tenuto in un posto luminoso e bisogna annaffiarla spesso. La melissa ha un sapore molto particolare, pungente, con un profumo di limone ricorda l'aroma della menta. Agisce positivamente sui disturbi causati dall'intestino, è un antispasmodico (sostanza che serve a diminuire l’eccitabilità del sistema nervoso e le contrazioni spasmodiche dei muscoli) e aiuta a calmare i dolori localizzati nelle varie parti del corpo. La melissa è ottima per calmare gli stati di ansia, rilassa i nervi e facilita un buon riposo notturno. Le foglie di melissa possono essere conservate in due modi. Il primo è l’essiccazione: si prendono le parti delle foglie tagliate dagli steli, si legano con uno spago e si appendono  con le foglie rivolte verso il basso in un posto ombreggiato e non umido, fino a quando non saranno del tutto secche. In un secondo tempo, si conservano poi in un barattolo di vetro. Il secondo è il congelamento delle foglie, sia da sole o nelle formine per il ghiaccio insieme a un po’d’acqua.  

Nessun commento:

Posta un commento