Traduttore

martedì 24 febbraio 2015

Olio di Finocchio

Digestivo ed antifermentativo (impedisce lo sviluppo di fermentazione nei prodotti alimentari), l'olio di finocchio è un tonico e stimolante, attivo in tutte le patologie dell'apparato digerente con disturbi di nausea, singhiozzo, dispepsia, aerofagia, meteorismo (rigonfiamento dell'addome), stipsi, colite e atonia gastrica (perdita o riduzione del tono muscolare dell'organo con lo stomaco dilatato). Svolge un'azione benefica sull'intestino, in quanto regolarizza la peristalsi eliminando le contrazioni troppo forti e stimolando quelle troppo deboli. Per contrastare i disturbi digestivi, si consiglia l'assunzione di 1 goccia di olio di finocchio due volte al giorno, miscelata con pochissimo miele, dopo i pasti principali. Per evitare il gonfiore addominale, si consiglia di non abbinare proteine, carboidrati e frutti acidi (prugne, arance e fragole) durante lo stesso pasto.