Traduttore

martedì 31 marzo 2015

Il ruolo dei carboidrati nella Dieta Zona

I carboidrati consentiti nella Dieta Zona sono quelli che hanno un indice glicemico basso (indica la velocità con la quale aumenta la glicemia nel sangue, dopo aver mangiato un alimento) in modo da non stimolare un alto contenuto di insulina nel sangue. Nell'organismo il controllo dell'insulina è importante per raggiungere il dimagrimento con la quale si ha bisogno di un quantitativo di carboidrati che aiutano a mantenere il giusto livello insulinico. Circa quarantanni fa, si è scoperto che il nostro organismo non assimila i carboidrati in base a caratteristiche chimiche, ma attraverso l'indice glicemico che, determina l'effettiva velocità di assimilazione dei carboidrati. In pratica si è sperimentato che, l'azione dell'insulina in un piatto di pasta, equivale a una tazza di zucchero dello stesso peso. Non sono consentiti nella Dieta Zona i carboidrati che alzano l'indice glicemico come ad esempio: pasta del tipo bianco, pane del tipo bianco e fette biscottate. Sono consentiti i carboidrati delle verdure e della frutta che, in parità di peso con gli altri, ne hanno di meno e con un indice glicemico più basso. Infine per chi soffre di infiammazione silente, nella Dieta Zona trova il suo alleato migliore, perchè con questa dieta si perde il grasso in eccesso senza toccare la massa magra.