Traduttore

giovedì 3 dicembre 2015

La dieta dei cinque elementi

Rivisitata dal dr. Jorg Krebber nutrizionista bavarese, la dieta dei cinque elementi s'ispira agli antichi principi cinesi dell'Universo. E' ricca di spezie e sapori gustosi. I cinque elementi si suddividono in: Legno, Fuoco, Terra, Metallo e Acqua. L'obiettivo della dieta è quello di ottenere una cucina disintossicante e rivitalizzante che ci mantiene giovani. Egli sostiene che "Non sempre possiamo evitare di nutrirci occasionalmente di qualcosa di sbagliato", così teorizza Jorg Krebber che da più di 30 anni illustra ai suoi pazienti come, con l'alimentazione, possono rafforzare la salute. La cucina dei cinque elementi distingue i cibi secondo il loro sapore, colore e forma, e anche secondo l'effetto sui singoli organi dell'organismo, associandoli ai cinque principi che sono: Legno, Fuoco, Terra, Metallo e Acqua. Questa dieta non tiene conto delle calorie, delle vitamine e del contenuto dei nutrienti, ma si basa sulla teoria cinese che illustra l'importanza di tutti gli organi corrispondono a ciascuno dei 5 elementi. Cucinando in questo modo, oltre al piacere di gustare eccellenti sapori, si ottiene un apporto ottimale di energia per tutti gli organi del nostro corpo. Oltre ad essere salutare, la cucina dei cinque elementi è anche disintossicante, vitale e gradevole al nostro palato. Ci si sente più in forma, più equilibrati e innanzitutto si è meno soggetti alle malattie.