Traduttore

mercoledì 13 aprile 2016

L'estratto di arancio per eliminare i chili di troppo

Dopo aver passato il fisiologico andamento lento tipico dei mesi invernali, con l'arrivo della primavera, il metabolismo vive lo stesso risveglio che rappresenta la natura. L'organismo, in modo spontaneo, entra nella fase cosiddetta "di consumo" del grasso accumulato nella stagione fredda infatti, tutto questo accade se ha a sua disposizione tutte le sostanze e i principi attivi, di cui ha bisogno, per accelerare il metabolismo. Noi, quello che dobbiamo fare è assecondare questo processo fisiologico all'eliminazione degli accumuli invernali e cercare di rimuovere tutti gli ostacoli che potrebbero rallentarlo. Con questo criterio si riuscirà a dimagrire, a togliere la stanchezza fisica, i cali di energia, l'aumento dell'appetito (in particolare di cibi zuccherini e calorici), l'umore ballerino, sono tutti segnali per la quale l'organismo non riesce a tenere il ritmo del metabolismo che la nuova stagione gli richiede, per stare bene. In primavera abbiamo bisogno di ricaricare il nostro organismo con le sostanze che aiutano a tenere attivo il metabolismo (di conseguenza si bruciano più grassi) e le arance, in particolare i loro estratti, sono l'alimento ideale, per raggiungere la freschezza, la vitalità e i benefici dimagranti che servono all'organismo. La buccia e la polpa hanno una particolare miscellanea di nutrienti che stimolano la lipolisi (combustione dei grassi corporei). Il composto dei polifenoli attivi, dei flavonoidi e antociani estratti dalle arance rosse e dolci, stimola lo sviluppo che porta alla diminuzione del tessuto adiposo.  

Nessun commento:

Posta un commento