Traduttore

giovedì 18 agosto 2016

Emozioni......vivi, comprendi e impara

Sono la rapida risposta del corpo al pensiero che si esamina, consciamente o no! Le emozioni che si vivono come anche ogni pensiero che si pensa, è una nostra scelta. Noi sappiamo quello che scegliamo, verosimilmente in modo del tutto inconsapevole o involontario, di associare un tipo di pensiero a una specifica cosa, persona o realtà che ci troviamo a vivere, formando degli stati d'animo la cui qualità è direttamente proporzionale alla qualità di quello che si sta pensando. Normalmente, se qualcosa non va secondo i nostri piani, ci arrabbiamo oppure diventiamo tristi. Detto questo, ora parliamo di tre concetti fondamentali da imparare, per gestire le emozioni!
  • Pianificazione - è inutile pianificare un certo tipo di futuro della nostra vita visto che, per sua natura, egli è imprevedibile!
  • Futuro - programmare il futuro, alcune volte non va secondo i piani e quindi, non siamo noi colpevoli di questo; bisogna accettare il fatto che la vita è incertezza!
  • Stato d'animo - si potrebbe porre rimedio allo stato d'animo, accettando tutto quello che non si può cambiare e quello che si può, cambialo! Nel caso in cui, si è da poco vissuta una brutta esperienza (lutto, perdita del lavoro, malattia), proviamo a viverla: infuriandoci, piangiamo e sfoghiamoci perchè le emozioni "negative" hanno il compito di farci "ingoiare il cibo dell'anima". Mai reprimerle, mai ignorarle, mai nasconderle; noi dobbiamo buttare fuori tutto quello che accumuliamo dentro il nostro inconscio, le emozioni ci saranno sempre!
Oltre l'80% di quello che viviamo emotivamente è responsabile delle scelte e decisioni che faremo. Lo stato d'animo di oggi, è la base di quello che sceglieremo di vivere domani.

Nessun commento:

Posta un commento