Traduttore

giovedì 21 aprile 2016

Rosmarino - Castagno - Ginepro

Le gemme hanno l'energia che riattiva il metabolismo e quindi aiutano a far perdere il peso, quando si vuole dimagrire. Sono la parte giovane, fresca e vitale della pianta ed hanno dei principi attivi che, nella pianta, in uno stato adulto, sono meno concentrati o assolutamente assenti. Le gemme appena nate dalle piante, hanno sostanze, come l'auxine che servono per usare al meglio le sostanze nutritive, gli aminoacidi, gli acidi nucleici, gli ormoni vegetali e permettono alla pianta di svilupparsi, di adattarsi all'ambiente circostante e di crescere. Sono sostanze che nell'organismo possono  stimolare una vera e propria trasformazione. E' come se le gemme fossero delle "staminali vegetali" che riattivano e rigenerano lo stesso organismo, velocizzando e migliorando le sue funzioni vitali.

  • Rosmarino - il grasso accumulato sulla pancia accompagnato da gonfiore e senso di pesantezza, indica una cattiva funzionalità di fegato e intestino. Il rosmarino aiuta il fegato e l'intestino a lavorare in maniera più funzionale e fa metabolizzare meglio i cibi, in particolare i carboidrati e i grassi. E' indicato per i soggetti che soffrono di digestione lenta, per concludere, il rosmarino risulta efficace per diminuire le manifestazioni di intolleranza alimentare che possono provocare il gonfiore addominale. 
  • Castagno - uno dei problemi in assoluto è collegato alla difficoltà di smaltire le scorie accumulate che portano ad un rallentamento metabolico e a un appesantimento della parte bassa del corpo. Il castagno favorisce il congiungimento delle tossine metaboliche con gli organi delegati al loro smaltimento, riattiva la circolazione sanguigna e depura i tessuti sottocutanei, assicurandone la tonicità. Per concludere, il castagno ha un'azione decongestionante sull'organismo, pronto a riattivare il metabolismo.
  • Ginepro - quando c'è troppo grasso corporeo, distribuito in maniera uniforme su tutto il corpo, allora si tratta di un rallentamento generale del metabolismo che può essere determinato da diversi fattori, tra cui una cattiva alimentazione, la sedentarietà e l'accumulo di tossine. Il ginepro aiuta a regolarizzare il metabolismo ed è capace anche di diminuire la concentrazione di grassi nel sangue, la glicemia e di attivare tutti gli organi che hanno la funzione di filtraggio delle tossine. Infine, il ginepro riequilibra l'intera funzione digestiva dell'intestino.