Traduttore

lunedì 24 aprile 2017

Ushnodaka

Nella Ayurveda è ben famosa la millenaria pratica di bollire l'acqua fino a diminuire di tanto il volume. Si pensa che, facendo così, l'acqua si carichi dell'energia del fuoco che, una volta bevuta, va a sviluppare Agni, il fuoco digestivo. Ricordiamo che in Ayurveda Agni brucia Ama (le tossine) che sono l'origine di tante malattie. Migliora anche la digestione! L'acqua bollita, secondo il procedimento Ushnodaka, può essere presa calda, tiepida e fredda a seconda dei Dosha personali. Di solito, è un buon sistema bere acqua bollita tiepida, al mattino.