Traduttore

sabato 15 settembre 2018

Rinnovamento Emotivo

In estate, normalmente, la mente si purifica, i pensieri si liberano con rinnovata creatività. Diamo importanza a quel ripensamento che si presenta nella nostra mente e che lascia intuire nuovi spiragli di aria fresca. Non si dimenticano i dubbi giusti o sbagliati, interrogandosi piuttosto da dove arrivano, quale parte di noi va a nutrire, quale bisogno deve sostenere, con la fiducia del nostro intuito cerchiamo il punto d'incontro tra gli obiettivi fuori e quelli dentro di noi. Il desiderio e l'aspirazione sono spesso in contrapposizione. Il desiderio ci orienta verso un mezzo, l'aspirazione verso un fine. Il desiderio potrebbe diventare pericoloso, l'aspirazione e soggettiva ed è mossa da una forza interiore esplosiva, è viva, vera, non muore finchè non è raggiunta, non ci indirizza mai verso il male. Nell'incertezza, ogni volta ci sale un nuovo sviluppo, un'idea o un pensiero che ci guidano verso nuove decisioni, ci domandiamo: "Questa cosa porterà più amore nella mia vita?". Se la risposta è affermativa non facciamoci fermare dalla paura dei rischi che corriamo. L'amore indirizza l'aspirazione. Muoviamoci, seguiamo quell'intenso e improvviso istinto che dona un traguardo alla nostra vita, spingendoci oltre l'apparenza del quotidiano. Affidiamoci all'esistenza e cambiamo scarpe: anche se dovessimo incontrare difficoltà e fragilità per attraversare la vita troveremo certamente forza....anche nella nostra stessa sensibilità. Non dobbiamo perdere tempo: non abbiamo  tanto tempo in una vita a tempo!  

giovedì 6 settembre 2018

Radici della buona Salute

L'Ayurveda esorta di integrare "l'essere" al "fare", in maniera che la nostra vita sia anche la nostra "pratica". Come siamo concentrati sulla salute, sul benessere, sulla felicità o sulla crescita spirituale, il modo in cui guidiamo la nostra esistenza diventa una espressione di chi siamo veramente. È facile essere "bravi" quando si va in palestra o si sta seduti in meditazione, ma essere capaci di portare nella vita quotidiana l'intenzione di come si vuole vivere richiede un'abilità speciale. È qualcosa che necessita di pratica per riuscire. Comunque, anche fare solamente ciò che può avrà un grande impatto sulla nostra vita. Inseriamo la routine poco alla volta e, prima che ci rendiamo conto, le nostre giornate saranno piene di abitudini salutari.

giovedì 23 agosto 2018

Prospettiva Pukka - Genetica Eretica

Il modello della medicina moderna si basa nel dissezionare l'insieme per cercare di specificare la nostra completezza studiandone le varie parti. Le recenti scoperte scientifiche sembrano averci ridotti alla simmetrica, turbinante doppia elica del DNA. Ma diminuendo la natura alle sue più piccole componenti, quello che rimane sono dettagli eccezionali e solo parziale verità. Secondo un famoso racconto indiano, è come un individuo cieco che tenta di descrivere un elefante solamente toccandone la proboscide, la coda o le zampe. L'esistenza del DNA può essere scientificamente reale, terapeuticamente valida e persino esteticamente meravigliosa; tuttavia, essa non è indicativa dell'intero "quadro". Per di più, l'attuale approccio alla medicina ci toglie del nostro potere: tende a levare la responsabilità della propria salute all'individuo per metterla nelle mani di altri, ad esempio di un "medico" o del "sistema sanitario nazionale". Questo non vuol dire che i medici non siano soggetti responsabili, ma piuttosto che la scienza è così complicata, la definizione di malattia, talmente riduzionista e i farmaci così estranei al nostro organismo che le persone non possono farsi carico della propria salute. Per di più, il nostro attuale sistema si basa sul concetto di "una pillola per ogni malattia" non mette una persona nelle condizioni di comprendere l'interconnessione di tutto il suo essere.