Traduttore

domenica 12 agosto 2018

Stress da Vacanza

Nella nostra mente la vacanza viene avvertita positivamente altrimenti può diventare motivo di stress? Si, perchè non è difficile trovare ambedue le situazioni nella nostra routine quotidiana. Nelle circostanze comuni possono verificarsi facilmente esperienze di vacanze ben riuscite e soddisfacenti nel loro corso o nelle aspettative o semplicemente perchè hanno avuto coincidenze favorevoli. In altre circostanze possono diventare fonte ulteriore di stress, può subentrare una forte ansia e aumentare la preoccupazione che tutto vada bene. Lo stress da vacanza si può definire un insieme di inquietudine, ansia e insoddisfazione che può bussare alla nostra porta (la nostra mente) anche nel periodo più atteso dell'anno, quello delle ferie. 

sabato 14 luglio 2018

Kapha

"Freddo - Umido - Pesante - Stabile - Solido - Untuoso - Lento"

Kapha è l'inizio dell'amore e della struttura ed è colpevole della stabilità e dell'idratazione del corpo. Il termine Kapha significa "che sviluppa nell'acqua". Egli si fa carico di immagazzinare nelle cellule l'energia portata da Vata e controllata da Pitta, sotto forma di grassi all'interno della membrana e di carboidrati nella parete cellulare. Questo aiuta a produrre lubrificazione e a dare forma e struttura all'interno del corpo. Il Dosha Kapha è un'unione degli elementi Terra e Acqua. Proprio come la terra viene idratata ripristinando l'acqua (che legandosi alla polvere asciutta crea il fango), kapha letteralmente "tiene insieme" il corpo idratando le strutture dei tessuti e della pelle. Come un fiume che scorre tortuoso, kapha è lento, pesante, denso, morbido, oleoso, appiccicoso, torbido, liquido e dolce. È esistente, da forma e struttura e agevola la crescita e lo sviluppo. Le sue caratteristiche di fluidità regolano l'esperienza del gusto e dell'olfatto, il liquido cerebrospinale, o "liquor" e la materia bianca del cervello, il liquido sinoviale che da nutrimento alle giunture, la lubrificazione dei polmoni e del cuore e il rivestimento protettivo dello stomaco. È collegato alla flemma (uno dei quattro umori fondamentali del corpo, secondo gli antichi trattati di medicina) e in base alla tipologia kapha, spesso soffre di congestione da muco. La sua "casa" principale è lo stomaco ma risiede anche nel torace, nel cuore, nella gola, nella testa, nel pancreas, nella linfa, nell'adipe, nel naso e nella lingua. Quando è in equilibrio regala forza, protezione e resistenza. I soggetti kapha sono pieni d'amore e compassione. Nel momento del bisogno si può sempre contare su di loro dal momento che sono molto fedeli e devoti. Si dimostreranno i vostri migliori amici. Continua a leggere: http://ilblognelblog.blogspot.com/2018/07/kapha-in-squilibrio.html

lunedì 25 giugno 2018

L'albero dei desideri (leggenda Indù)

 E' un'antica leggenda della tradizione indù per capire l'importanza di "pensare positivo".
Il racconto narra di un viaggiatore che una volta era seduto sotto un albero. Egli era molto stanco e assetato, spossato dal lungo vagabondare. Così pensò subito in maniera molto intensa a un limpido ruscello. In quel preciso attimo sentì il fluire dell'acqua che scorreva improvvisamente vicino a lui. Incredulo si avvicinò e, dopo aver bevuto un pò di acqua, pensò di avere un grande appetito. In quel momento la sua fame si calmò grazie a del cibo che apparve vicino a lui. Terminato il banchetto, sazio e non più assetato, sentì salire la stanchezza del suo lungo viaggio. Pensò che avrebbe voluto riposarsi e nello stesso istante apparve un comodo giaciglio e si mise a dormire. Il viaggiatore non aveva ancora capito di essere disteso sotto l'albero dei desideri. Arrivata la sera, calato il sole, quando si svegliò si ritrovò immerso nel buio e si spaventò. Un pensiero oltrepassò la sua mente, la paura e i pensieri negativi ebbero il sopravvento:"In questo buio, qui da solo, sono in pericolo. Forse verranno le tigri o degli altri animali e mi mangeranno". In quel momento, il suo pensiero si avverò e morì, ucciso dalle sue paure. 
Continua la lettura qui: http://ilblognelblog.blogspot.com/2018/06/capacita-di-pensare-positivo.html