Traduttore

" Il vedere con gli occhi,
il pensare con la mente,
il parlare con la bocca fanno
parte di noi, con o senza la ragione."

sabato 10 maggio 2014

Yin e Yang e la filosofia cinese

In ogni epoca, in Cina, il significato di Yin e Yang è basato sul principio della filosofia e del pensiero cinese creando il simbolo della dualità presente in ogni elemento di cui è formato l'Universo. Si tratta di due valori aggiunti e contrari che creano la tonalità, infatti questo concetto è presente nel Taoismo, criterio filosofico e mistico trasformato poi in religione, per essere creato sugli insegnamenti del filosofo Laozi e nel periodo del Confucianesimo - gruppo di culture filosofiche, approfondito dagli insegnamenti del filosofo Confucio. I simboli per la quale sono scritti Yin e Yang, sono in grado di essere tradotti come: per lo Yin - Il lato in ombra della collina e per lo Yang - Il lato soleggiato per la collina. L'usanza, assegna allo Yin la natura femminile, la luna, il buio, la notte, il freddo, l'inattività, l'apatia, la debolezza, il negativo, l'inverno e l'autunno, l'umido, l'offuscato, la timidezza, il basso, la terra, l'acqua, il vuoto, l'energie distruttrici, l'orientamento in particolare l'Ovest simboleggiato dal colore nero. Per quanto riguarda lo Yang, anzi c'è da dire che gli viene assegnata la natura maschile, il sole, la luce, il giorno, il caldo, l'energia, il movimento, la forza, il positivo, l'estate e la primavera, il secco, l'evidente, l'estroverso, l'alto, il cielo, il fuoco, il pieno, l'energie vivificanti, l'orientamento verso l'Est è rappresentato dal colore bianco. Importante definire che Yin e Yang, non hanno nessun concetto morale tra buono e cattivo ma certamente sono nello stesso tempo, un comune pensiero cinese.

Nessun commento:

Posta un commento