Traduttore

domenica 9 novembre 2014

Cenni Storici della Cicoria

La Cicoria è una delle piante più stimate non solo per le sue caratteristiche curative ma anche per il suo sapore in cucina. Soprannominata "Chihorium Intybus", la Cicoria è nativa del Nord Africa, considerata una pianta permanente che si può mangiare nelle varie ricette è sparsa inoltre in Europa, Asia e a Sud-Est della Russia, nella Cina e in Giappone. La fisionomia della Cicoria è costituita da una parte estesa, dal colore verde chiaro, si presenta con foglie basse a forma di lancia somigliante ai spinaci e poi ci sono delle foglie diffuse nella parte alta che  sono attaccate tra di loro in un intreccio ramificato di gambi che sviluppano fino a due metri di altezza. Nella parte più dura nascono dei pallidi fiori dal colore azzurro a forma di margherite unite in ramificazioni di due o tre a ramo; nella parte più matura e bassa della pianta dal colore verde scuro, ci sono solo grandi foglie dal sapore assai amaro. Essendo una pianta duratura, la Cicoria ha la principale radice lunga, assomigliante ad un dente di leone che viene tostata e usata come aggiunta per il caffè.
  

Nessun commento:

Posta un commento