Traduttore

giovedì 15 dicembre 2016

Fiori per contrastare i primi freddi

Per combattere il clima freddo, una volta  eliminato le problematiche organiche, l'ipersensibilità al freddo non è una malattia ma spesso risulta come una predisposizione biologica (più comune nelle donne), per origine di variazioni ormonali, di una maggiore reattività agli stimoli esterni e in alcuni casi, di una forte emotività. Per svegliare l'organismo da questa problematica e stimolarlo con una migliore dinamicità c'è lo Old Man Banksia, fiore australiano che produce un effetto tonificante ed energizzante, da associare al Bottlebrush fiore che facilita l'adattamento fisico e psichico dell'organismo, ai cambiamenti stagionali. Unire ai due fiori precedenti anche il Bush Iris e il Tall Mulla Mulla che sono dei fiori adatti per ostacolare la stasi linfatica (rallentamento o ristagno di fluidi), migliorare la circolazione sanguigna e prevenire la sensazione di freddo a mani e piedi. 

Nessun commento:

Posta un commento